Ultimi Articoli

Un anno di Movimento ☆☆☆☆☆ a Montevarchi !

Un anno è passato dall’inizio di questa bellissima avventura, vogliamo ringraziare gli attivisti per il tempo che dedicano tutti i giorni a questa bellissima esperienza, il nostro consigliere Carlo Norci che svolge con grande impegno e responsabilità il proprio compito, ma soprattutto vogliamo ringraziare tutti i montevarchini che ci hanno permesso con la loro fiducia di far parte della macchina amministrativa. Come vedete dai link sotto ce la stiamo mettendo tutta per onorare la vostra fiducia. Rinnoviamo inoltre l’invito a tutti i cittadini che vogliano partecipare attivamente e democraticamente alla amministrazione comunale di Montevarchi a venire a trovarci tutti i lunedì sera in piazza Garibaldi presso la nostra sede.

 

Un gesto vale più di mille parole

E’ oramai prassi a inizio dell’anno scolastico, raccogliere soldi tra le famiglie degli alunni delle scuole primarie, per costituire un FONDO CASSA VOLONTARIO, con cifre che vanno dai 10 ai 20 euro e sempre i genitori poi, si impegnano tra lotterie e mercatini, per poter acquistare materiale didattico necessario per svolgere le attività scolastiche quotidiane.
Il M5S Montevarchi con una INTERROGAZIONE del 28/11/16 chiese all’Amministrazione se vi fossero delle risorse economiche da destinare al suddetto scopo, ma la risposta fu che non c’erano soldi disponibili.
Oggi con una MOZIONE chiediamo alla Giunta di RINUNCIARE AI FUOCHI D’ARTIFICIO DEL PERDONO 2017, per utilizzare quei 4500 € circa per comprare i materiali utili alle studenti.
Una piccola rinuncia che rappresenterebbe un bel messaggio per tutta la cittadinanza.

La democrazia a parole.

Durante il Consiglio Comunale di ieri, martedì 30 maggio 2017, è stato discusso il Regolamento per i servizi educativi della prima infanzia che disciplina i servizi erogati dal Comune anche per il nido d’infanzia LA TROTTOLA che copre la fascia oraria 16-20. Questo servizio è gestito da una cooperativa del territorio la cui convenzione scade alla fine di Giugno e la Giunta comunale si riserva di attivare di nuovo questo servizio integrativo solo in considerazione del numero dei  bambini iscritti. Su questo argomento è stata depositata venerdì scorso anche una petizione sottoscritta da 230 cittadini ma che non ha avuto da parte dell’amministrazione alcuna considerazione: invece di incontrare i rappresentanti dei questi cittadini per comprendere le loro istanze si è preferito approvare il regolamento immediatamente nonostante la forte opposizione delle minoranze. Ed a niente è servito chiedere che nel regolamento fosse inserita anche la possibilità di far svolgere questo servizio dalle 16 alle 20 solo e soltanto nel rispetto di tutti i parametri economici e didattici. La maggioranza ha respinto ogni ipotesi di questo tipo con l’evidente scopo di aver le mani libere per poter tagliare a proprio piacimento questo tipo di servizio a domanda individuale. Per dare un’idea della mancanza assoluta di capacità di valutazione di questa maggioranza delle questioni anche più elementari ci piace ricordare che i consiglieri del centro destra hanno bocciato un emendamento delle minoranze che chiedeva che nella determinazione delle graduatorie, in caso di domande eccedenti, i posti disponibili si considerasse come criterio di valutazione positiva la pendolarità dei genitori: ebbene la maggioranza ha bocciato questo emendamento come se essere pendolari non fosse un problema nella gestione dei figli di questa età (mentre per esempio essere disoccupato viene considerato tale!!!!). Quali oscure motivazioni si celano dietro a questa idiosincrasia nei confronti dei pendolari?

Aspettiamo con scarsa fiducia la fine del mese per vedere come tutto questo si concluderà… ma una cosa a parer nostro è certa: è cominciata la stagione dei tagli e delle “razionalizzazioni” e come sempre saranno i più deboli a rimetterci!!

SULL’AREA “SGAMBAMENTO” CANI:

SULL’AREA “SGAMBAMENTO” CANI: “Ringrazio pubblicamente il sindaco di Montevarchi per avermi dato ascolto inserendone la previsione nel programma elettorale e per avermi dato il placet per procedere alla progettazione ed al finanziamento.” Queste sono le parole del Vice Sindaco di Montevarchi tratte da un suo post su Facebook del 25 Maggio 2017 e che si riferiscono alla approvazione del progetto per l’individuazione di un’area sgambamento cani nel parco dei Cappuccini da parte della giunta di Montevarchi riunitasi quel giorno stesso. Del fatto che finalmente si arrivi a definire quest’area non possiamo che essere felici anche perché, e qui risiede il motivo di qualche nostra perplessità, il giorno precedente il Mov5stelle aveva inviato al Presidente del Consiglio una mozione proprio su questo argomento da trattare nel Consiglio Comunale del 30 Maggio 2017. Esiste dunque una sorta di telepatia tra il nostro movimento e la giunta di Montevarchi!!!!!! Ed il fatto che tutti i documenti relativi a questa delibera di giunta siano proprio del 25 Maggio (parere tecnico e conformità economica), cioè del giorno dopo il ricevimento della nostra mozione e quindi preparati in fretta e furia, non riesce a coprire la soddisfazione di aver individuato il problema ed indicata la sua soluzione. Non vorremmo però che questo modo di fare della giunta divenisse una costante: non si possono sempre stoppare le iniziative delle altre forze politiche di minoranza in questa modo per uscire poi sulla
stampa o nelle televisioni come gli unici interessati ai problemi della cittadina e gli unici interessati a soddisfarne i bisogni. Così non è e così certamente non si svolge la normale dialettica democratica.

http://www.montevarchi5stelle.it/wp-content/uploads/2017/05/Mozione-sgambatura..pdf

 

http://www.montevarchi5stelle.it/wp-content/uploads/2017/05/determina-sgambamento.pdf

“La trasparenza non è di casa”

Nel consiglio comunale del 23 Marzo abbiamo chiesto all’amministrazione Comunale di poter affiggere all’esterno dei fontanelli pubblici, tramite un’apposita bacheca, sia un report sull’analisi periodica della qualità dell’acqua erogata che un report sulla manutenzione preventiva fatta ai dispositivi interni al fontanello (sistemi di filtraggio, raffreddamento , gassificazione , etc.). Tramite questi documenti chiunque avrebbe potuto sincerarsi della qualità dell’acqua erogata e dello stato di buona manutenzione.

Purtroppo l’amministrazione ha ritenuto di risponderci con sufficienza e in maniera insoddisfacente mentre ci aspettavamo che una giunta che si ritiene così vicina ai temi della salute pubblica potesse cogliere questa occasione per dare un segnale di trasparenza e di buon operato da parte della macchina comunale.  Notiamo con dispiacere che ancora oggi sulla salute dei cittadini di Montevarchi si investa veramente molto poco come dimostrato anche dalla bocciatura della mozione sulla proposta di acquisto di una centrale di monitoraggio dell’aria a servizio solo della nostra comunità. Non vorremmo che il Sindaco e la sua Giunta pensassero che la salute dei cittadini si tutela solo con la lotta per l’ospedale della Gruccia perché così non è!!!!!

Vogliamo ricordare al Sindaco ed all’Assessore Salvi che sapevamo già che Publiacqua possiede laboratori autorizzati di grande livello tecnico e che pubblica sul suo sito le analisi periodiche sulla composizione fisico -chimica dell’acqua erogata ma che (e questa è stata una della domande della nostra interrogazione) sullo stesso sito non si trovano assolutamente le analisi batteriologiche che, siamo sicuri, vengono anch’esse fatte nel rispetto delle norme vigenti e con risultati positivi ma che vorremmo fossero anch’esse pubblicate. Sul sito non si trovano neppure notizie sulla manutenzione dei fontanelli (data di esecuzione, esecutore etc.).

Avevamo chiesto infine che questi dati venissero affissi fisicamente sui fontanelli in modo che anche chi non è in grado di usare internet e le nuove tecnologie, come accade per molte persone anziane, potesse comunque comprendere senza problemi che l’acqua che beve è perfettamente potabile e sicura: l’Amministrazione su questo punto non ci ha nemmeno risposto………

Movimento 5 Stelle Montevarchi

Conferenza Stampa M5S PD-MDP accelerano privatizzazione Sanità con delibera ‘Sperimentazioni Gestionali’.

Conferenza Stampa M5SPD-MDP accelerano privatizzazione Sanità con delibera 'Sperimentazioni Gestionali'.

Pubblicato da Movimento 5 Stelle Toscana su Giovedì 6 aprile 2017

Interrogazione sui fontanelli pubblici

Un’altra interrogazione presentata sempre nel consiglio del 23 Marzo rigurada i fontanelli pubblici.
In particolare abbiamo chiesto all’amministrazione di fare in modo che vengano affissi all’esterno degli stessi,
i report periodici delle analisi fisico-chimiche dell’acqua e delle manutenzioni periodiche che i manutentori vanno a fare
per mantere efficienti i sistemi di filtraggio e trattamento dell’acqua.
 
Secondo noi è un atto di trasparenza e di buona amministrazione rendere tutti i cittadini (non solo quelli che vanno a cercare questi dati in rete in maniera autonoma)
più tranquilli nel fruire un servizio così importante.